domenica 20 giugno 2010

RELITTO ALIENO, MISSIONE APOLLO 20

Nel lontano 1970 si ritiene che ci furono due missioni segrete Apollo, più precisamente l'Apollo 19 , andata distrutta durante il suo volo orbitale e l'Apollo 20 che raggiunse la faccia nascosta della luna alla ricerca di quello che secondo le foto scattate dall'Apollo 17 sembrava essere il relitto di un'astronave aliena.

Effettivamente la sagoma è inconfondibile e sembra di vedere una delle astronavi rese tanto famose dai film di Guerre Stellari

già tutto sembra fantastico così com'è ma la presenza dei numerosi fori sullo scafo lascia inquietanti

quesiti, si tratta dei danni provocati da qualche potente arma o da qualche pioggia di meteoriti ? A questo punto la fantasia ci suggerisce scenari incredibili, se i danni sono stati provocati da qualche tipo di arma che cosa ha potuto affrontare ed abbattere un'astronave lunga ben tre chilometri ? E sopratutto perchè c'è stata battaglia ?

Se invece i fori sono stati creati dai meteoriti che abitualmente colpiscono la luna, da quante centinaia di anni questo relitto giace sul suolo lunare ?

Secondo alcuni esperti questo relitto giace sul suolo lunare da migliaia di anni ma a questo punto i misteri s'infittiscono , pare che l'Apollo 20 fosse una missione congiunta con l'ex Unione Sovietica che raggiunse il relitto e vi trovò i resti dell'equipaggio alieno, possibile che da allora non siano più state fatte ulteriori indagini e nulla più sia trapelato ?

Da allora sono passati ben 40 anni e nessuno ha mai saputo dire se la missione Apollo 20 fu veramente fatta, i nomi dei presunti astronauti rimangono sconosciuti negli archivi della NASA e dell'aeronautica militare statunitense, anche il personaggio che fece queste rivelazioni consegnando i filmati sembra essere sparito nel nulla , tutto questo non fa altro che alimentare i dubbi sulla veridicità di queste testimonianze . L'unica cosa certa che rimane sono i filmati dell'Apollo 17 che fanno vedere una strana forma cuneiforme semisepolta nella sabbia lunare , forse era davvero il relitto di un'astronave aliena e forse oggi non lo è più , almeno dopo che lo scorso anno la NASA ha deciso di bombardare la luna con un missile balistico ad alto potenziale proprio nel punto in cui giace il relitto , ufficialmente l'esplosione serviva a creare un'onda sismica per rilevare la presenza d'acqua nel sotto suolo lunare , ma non è escluso che il vero scopo fosse quello di far sparire prove inbarazzanti che confermerebbero che non siamo noi i padroni dell'universo



Nessun commento: