domenica 13 giugno 2010

RAGNO ROBOT

si muove ad una velocità di 6 km/h e può essere controllato via telefonino in giappone c'è chi lo usa per la sorveglianza nei supermercati

Presentato il primo automa-poliziotto. Spara una rete in grado di intrappolare gli intrusi

T-34 in azione (Afp)
T-34 in azione (Afp)

TOKYO (GIAPPONE) - Dovrebbe servire a bloccare gli intrusi per il tempo necessario all'arrivo delle forze dell'ordine. E proprio per questo si ispira ad un supereroe dei fumetti:

«L'uomo ragno». È realtà il primo «robocop» giapponese, un robot da sorveglianza che, imitando Spiderman, è capace di bloccare gli intrusi nelle case grazie a una speciale rete hi-tech.

PROTOTIPO - Il prototipo T-34, nato dalla collaborazione di Tmsuk Co. e Alam Co., rispettivamente un laboratorio di ricerca robotica e un'azienda che opera nel settore della sicurezza, è in grado di muoversi a una velocità massima di sei chilometri orari, e può essere controllato a distanza mediante l'utilizzo di un telefono cellulare. Sullo schermo del telefonino è possibile vedere in tempo reale le immagini trasmesse dalla telecamera del robot, che grazie a una serie di sensori è in grado di rilevare la presenza di eventuali intrusi. Una volta confermata l'intrusione, l'automa-vigilante si avvicina al sospetto e gli lancia contro una rete avvolgente, senza lasciare spazio - almeno in teoria - a possibili fughe. «I normali sensori ambientali possono trarre in inganno - spiegano le aziende produttrici -, ma l'ispezione diretta di una data zona con il robot permetterà operazioni di sorveglianza ben più efficaci e mirate».

articolo tratto da corriere della sera

Nessun commento: